About me

francesca zanella

All’anagrafe sono Francesca, per tutti (e anche per comodità) Fran.

Mi piace:
  • fotografare cose buffe e insolite che solitamente passano inosservate
  • viaggiare e perdermi negli angoli più remoti delle città
  • scovare ristorantini fuori dai classici percorsi turistici
  • collezionare scatole dal mondo e Kokeshi (bambole tradizionali giapponesi)
Non mi piace:
  • la pioggia
  • le persone insistenti e false
  • fare le cose di corsa

Le mie più grandi passioni terminano quasi tutte in are: fotografare, viaggiare… e ovviamente mangiare! Adoro i gatti, perché sono indipendenti e un po’ ruffiani, difficili da conquistare, a volte aggressivi ma sotto sotto infinitamente dolci, proprio come la mia, tutta nera, di nome Mika.
In queste pagine ho voluto condividere quello che mangio, per presentare anche a chi non è vegetariano o vegano delle alternative, senza però rinunciare al gusto.
Il mio caro nonno, che adorava mangiare pastin (una pietanza tipica bellunese simile alla salsiccia, ma più speziata) sarebbe forse impallidito davanti a questi piatti, ma con il suo sorriso e la sua grinta avrebbe sicuramente esclamato: “Che fenomeno!”. Ed è a lui che dedico questo sito dal nome, quanto basta, impronunciabile: Nomnom q.b.

Nomnom è un’espressione usata per indicare un cibo particolarmente appetitoso. Mi è subito piaciuto il suono di questa parola che ricorda un po’ l’om mantrico e meditativo… e considerando la mia natura piuttosto irrequieta, un po’ di meditazione mi farebbe anche bene!

Bando alle ciance, vi lascio alle ricette e… buon spignattamento!