Food&Travel

Dove mangiare a Londra: healthy food ma con gusto

7 Luglio 2019
santa nata London

La domanda che sento più spesso, parlando di Londra, è: “dove posso mangiare qualcosa che sia buono senza spendere una cifra?”

Seguito dalle classiche risposte. “A Londra ho mangiato malissimo”. “Preparati perchè spenderai tanto per dei piatti così così”.

Morirò di fame, già lo so – sono andata ripetendomi per giorni prima della partenza.

Non tutti, per fortuna, concordavano sulle scarse abilità culinarie degli inglesi e, dopo un’attenta selezione, avevo la mia lista di ristoranti e coffee bar da testare. Troppo lunga rispetto ai giorni a nostra disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per provarli tutti e, anche se sicuramente quelli che vi propongo sono solo un iceberg tra la miriade di scelte che troverete a Londra, mi ritengo molto soddisfatta di come abbiamo mangiato.

Certo, il costo è senza dubbio più elevato rispetto all’Italia, ma il rapporto qualità-prezzo – in una città decisamente poco economica – ci ha soddisfatti.

Siamo tornati a casa per nulla affamati e con la voglia di ripartire per continuare il tour gastronomico oltremanica!

E quindi, dove mangiare a Londra?

DAISY GREEN

Daisy Green
20 Seymour Street – Portman Village

Un locale ispirato al brunch australiano, appena dietro ad Oxford Street. Ce ne sono diversi sparsi per la città, persino su una barca lungo il Grand Union Canal. Il menù varia a seconda della location, così come i giorni e gli orari di apertura. Sul loro sito trovate tutte le informazioni!

Noi abbiamo pranzato a Portman Village, prendendo due avocado toast – lo Smoked salmon royale e lo Smashed avocado con l’uomo in camicia – e una torta vegan al cioccolato.

Daisy Green London - mangiare a Londra
Vegan Cake Daisy Green - mangiare a Londra

A mio avviso Daisy Green si merita il primo posto tra i ristoranti che abbiamo provato, la torta era fenomenale così come gli avocado toast ricchi e decisamente sostanziosi.

L’ambiente è informale e ben curato in stile shabby chic con molti addobbi floreali, caratteristica che accomuna diversi locali londinesi.

Daisy Green London - mangiare a Londra

FARM GIRL

Farm Girl
1 Carnaby Street, Soho  – al piano superiore del negozio Sweaty Betty

Farm Girl propone piatti healthy e molto gustosi, perfetti per un brunch o una pausa pranzo sana a base di avocado toast, zuppe, sandwiches e ricche salad bowls. Ottima scelta anche per una colazione con açai bowl, granola homemade e freschi smoothies, o semplicemente per sorseggiare un cappuccino.

Farm Girl London - mangiare a Londra

L’acqua, come in molti altri locali, è gratuita basta servirvi autonomamente dai distributori. Sul sito è possibile consultare il loro menù con tutti i prezzi. Attenzione però, a Soho non accettano pagamenti in contanti!

Se avete apprezzato le proposte di Farm Girl sappiate che ci sono tre differenti location: Soho, Notting Hill e Chelsea.

Farm Girl London - mangiare a Londra

DELICIOUSLY ELLA

Deliciosly Ella
18-20 Weighhouse Street

Piatti deliziosi e semplicissimi: la cucina di Deliciously Ella è sana e carica di sapori.

Ella Woodward Mills, ex modella e foodblogger, è una scrittrice e imprenditrice inglese, per chi non la conoscesse è la versione britannica del nostro Marco Bianchi nazionale! La seguivo già prima di partire ed è stata una tappa obbligata una volta atterrata a Londra.

Ne ho approfittato anche per fare scorta delle sue strepitose energy balls, in assoluto le migliori che abbia mai provato, perfettamente equilibrate e per nulla stucchevoli.

Deliciously Ella - mangiare a Londra

Il locale è disposto su due piani e super affollato ma lo staff, efficiente e gentilissimo, saprà trovarvi in breve tempo un posto dove rilassarvi. Davvero deliziose le proposte di cold pressed juices a base di frutta e verdura, o più goduriose con cioccolato, cannella e matcha.

Vista la temperatura poco primaverile, abbiamo optato per due piatti caldi, un dahl di lenticchie e un curry piccante di verdure con ceci e quinoa. Ottimi entrambi.

SANTA NATA

Santa Nata
Russell Street, Covent Garden

Amanti delle pastéis de nata riunitevi… a Londra! Chi è stato a Lisbona, e in particolare a Belém, sa di cosa sto parlando: queste tortine di sfoglia dal ripieno cremoso e leggermente brulé sono una vera e propria istituzione.

A due passi da Covent Garden, Santa Nata offre un assaggio della pasticceria portoghese e vi assicuro che ve ne innamorerete. Nel laboratorio “con vista” si assiste ogni giorno ad un vero e proprio spettacolo live: impossibile fermarsi solo a guardare, questi dolcetti sono irresistibili soprattutto se mangiati ancora caldi e con una spolverata di cannella!

Aguzzate la vista… e anche l’udito, perchè se camminando per Russel Street sentite suonare una campanella significa una cosa sola: tante pastéis de nata sono appena state sfornate!

Santa Nata London

PIZZA EAST

Pizza East
56 Shoreditch High Street

Cosa manca di più a noi italiani dopo qualche giorno all’estero? La pizza, naturalmente. Noi abbiamo battuto ogni record e dopo sole poche ore in suolo britannico ci siamo catapultati a Shoreditch, da Pizza East.

In un ex magazzino del tè all’angolo tra Shoreditch High Street e Bethnal Green Road, troverete pizze cotte nel forno a legna, antipasti freschi e piatti del giorno.

L’ambiente è moderno e industriale, con un giusto mix di arredi in ferro battuto e legno e quello stile un po’ trasandato che riscuote molto successo nelle grandi capitali europee. Gli spazi sono ampi, a volte un po’ rumorosi. La pizza, in stile napoletano con il cornicione alto, è farcita con ingredienti freschi e di qualità.

Abbiamo optato per due pizze classiche con mozzarella di bufala, pomodoro e basilico. Ho apprezzato in particolare la cottura e l’impasto facilmente digeribile.

Pizza East London Shoreditch

Ricordate poi che per qualsiasi altro dubbio/curiosità c’è sempre lei, la “Bibbia” per turisti e residenti… Time out!

Se avete in programma un viaggo a Londra, sul sito Time Out trovate tutti gli aggiornamenti sugli eventi in programma, concerti, teatri e ovviamente anche tante offerte gastronomiche suddivise per tipologia (ristoranti Thai, italiani, vegetariani, vegani, cucina tipica, etc).

Se invece volete altre informazioni su itinerari alternativi, dove ho soggiornato e qualche consiglio per lo shopping, trovate tutto a questo link:

Londra: deviazione dai classici itinerari 

Dove mangiare a Londra: healthy food ma con gusto ultima modifica: 2019-07-07T10:45:40+02:00 da Nomnom q.b.

You Might Also Like