Food&Travel Primi

Gyoza vegetariani (ravioli giapponesi)

13 dicembre 2017
Gyoza vegetariani, ravioli giapponesi

L’appuntamento “Food&Travel” oggi ci porta direttamente in Giappone con i Gyoza (parenti dei jiaozi cinesi), ovvero ravioli ripieni di carne e/o verdura.

Non sono mai stata nel Paese del Sol Levante, ma mi ha sempre affascinato quel mix di frenesia e spiritualità e il vivace contrasto tra modernità e tradizione che contraddistingue questa terra. Nell’attesa di visitarlo, ho iniziato ad immergermi nel suo spirito collezionando kimoni e Kokeshi, ovvero bambole di legno realizzate a mano dalle linee stilizzate molto eleganti e raffinate. Se anche voi adorate queste bambole vi consiglio di dare uno sguardo al sito Artigianato Giapponese: Francesca (mia omonima!) è una vera e propria appassionata del Giappone e ogni anno parte alla ricerca di nuovi pezzi da collezionare!

Per quanto riguarda invece la cucina, quella giapponese è considerata tra le più sane, complete ed equilibrate, sia in Oriente che in Occidente. Non esiste il concetto di primo piatto, secondo o contorno e solitamente vengono portate in tavola tutte le pietanze da consumarsi senza un ordine prestabilito. Senza dubbio un approccio molto conviviale!

Preparare i Gyoza è stato piuttosto facile. Inizialmente ero un po’ spaventata dalle classiche pieghe con cui vengono sigillati e volevo optare per una forma più semplice. Alla fine ho consultato un paio di tutorial online e mi sono cimentata nell’impresa. Grazie anche all’impasto molto semplice da lavorare il risultato è stato più che soddisfacente. Voi che dite?

Per cuocerli ho utilizzato la wok Crafond che con il suo interno molto stondato è perfetta per disporre in cerchio tutti i ravioli e creare quella base croccante tipica dei gyoza.

Ingredienti per i ravioli (circa 12)

  • 200 g farina semi-integrale (tipo 2)
  • 100 g acqua bollente
  • un cucchiaino raso di sale

Ingredienti per il ripieno

  • 1 carota grattugiata (alla julienne)
  • 150 g cavolo tagliato sottile
  • 120 g funghi shiitake freschi
  • porro
  • un pezzetto di zenzero
  • salsa di soia
  • 1 peperoncino secco
  • olio extra vergine di oliva
  • olio di sesamo

Pulire le verdure (carote, porro e cavolo) e tagliarle sottili. Lavare accuratamente i funghi rimuovendo il gambo più duro e legnoso (se morbido, non è necessario eliminarlo). Infine, asciugarli tamponando con un tovagliolo di carta e tagliarli a dadini.

Scaldare nel wok un filo d’olio evo e uno di sesamo. Aggiungere il peperoncino e lo zenzero grattugiato e soffriggere leggermente. Unire quindi la carota, il porro e il cavolo e saltarli per qualche minuto a fiamma vivace. Insaporire con un cucchiaio di salsa di soia. Per ultimo, aggiungere i funghi shiitake e continuare la cottura per circa due minuti. Versare quindi tutti gli ingredienti in un’ampia terrina e lasciar raffreddare.

Setacciare la farina in una ciotola. Portare l’acqua ad ebollizione e salarla. Versare gradualmente l’acqua nella ciotola mescolando con una forchetta (se necessario, aggiungere un ulteriore cucchiaio d’acqua). Lavorare per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio e compatto, quindi suddividerlo a metà e ricavare due cilindri del diametro di circa 3 cm. Avvolgerli nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per 30 minuti. Trascorso questo tempo, cospargere il piano di lavoro con della fecola di patate e tagliare ciascun cilindro in 6 parti uguali. Formare delle palline facendo ruotare la pasta sul palmo della mano. Schiacciarle sul piano di lavoro e stenderle con un mattarello. Utilizzando un coppapasta ricavare dei cerchi, cospargerli con dell’ulteriore fecola e via via impilarli, coprendoli con un panno per evitare che si secchino.

Riprendere il ripieno preparato precedentemente. Tenere sul palmo della mano un disco di pasta e disporre al centro un cucchiaino di farcia. Bagnare i bordi con un po’ d’acqua e ripiegarli a mezzaluna pizzicando il bordo al centro. Sigillare lungo il bordo creando una serie di pieghe (qui potete vedere un esempio pratico di come procedere).

Scaldare nel wok un filo d’olio e posizionare i gyoza distanziandoli tra loro. Lasciarli dorare per 3-4 minuti senza girarli. Sfumare quindi con un bicchiere d’acqua e coprire immediatamente con il coperchio continuando la cottura per un paio di minuti. Togliere il coperchio e cuocere fino a quando l’acqua sarà evaporata.

Servire ben caldi accompagnandoli con una ciotolina di salsa di soia.

crafond wok gyoza

Gyoza vegetariani, ravioli giapponesi

Gyoza vegetariani, ravioli giapponesi

Vegan Gyoza

For Gyoza (about 12)

  • 200 g semi-wholemeal flour (type 2)
  • 100 g boiling water
  • one teaspoon of salt

For the filling

  • 1 grated carrot
  • 150 g cabbage, thinly sliced
  • 120 g of fresh shiitake mushrooms
  • leek
  • a piece of fresh ginger
  • soy sauce
  • 1 dry chili pepper
  • extra virgin olive oil
  • sesame oil

Wash and cut vegetables (carrots, leek and cabbage) into strips or thin slices. Rinse minimally the mushrooms. Dry well and wipe away any visible dirt with a dry paper towel. Discard the stems and cut them into small pieces. In a large wok sauté the red chili pepper and grated ginger with a little olive and sesame oil. Add the carrot, leek and cabbage and cook them over a lively flame for a few minutes. Season with a tablespoon of soy sauce. Finally, add shiitake mushrooms and continue cooking for about two minutes. Put all the ingredients into a large bowl and allow to cool.

Sift the flour into a bowl. Add salt to just-boiled water and lightly pour over the flour, stirring with a fork (if necessary, add one more tablespoon of water). Transfer the dough to a work surface and knead it for 10 minutes, until smooth. Cut in half and shape into a long log. Wrap each log with plastic wrap and let it rest in the fridge for 30 minutes. Sprinkle a little potato starch on the work surface and cut again each log into 6 pieces. Shape dough into small balls and press them onto the work surface. Roll out the dough with a rolling pin and use a cookie cutter to have a perfect circle. Sprinkle with potato starch and stack the wrappers, covered with a damp kitchen towel.

Tutorial: how to fold a dumpling

Place a teaspoon of the filling in the center of the wrapper. Dip one finger in the water and wet all edges. Fold the wrapper in half over the filling and pinch it in the center. Pinching along the edges to create a pleated fan effect. Heat olive oil in a large wok and place the gyoza. Cook without turning them until the bottom turns golden brown, for 3-4 minutes. Add one glass of water and cover with a lid. Steam your gyoza for a few minutes. Remove the lid to evaporate water and continue cooking uncovered until they are crisp on the bottom. Serve hot with soy sauce.

 

 

Gyoza vegetariani (ravioli giapponesi) ultima modifica: 2017-12-13T17:09:49+00:00 da Nomnom q.b.

You Might Also Like